giovedì 31 gennaio 2013

TUTTO IL PODIO OLIMPICO DELL'ASTA E MESERET DEFAR IN GARA A KARLSRUHE


I campioni olimpici di Londra 2012 Renaud Lavillenie e Meseret Defar saranno i principali protagonisti della ventinovesima edizione del Meeting Weltklasse in Karlsruhe in programma Sabato pomeriggio alla Europahalle con diretta televisiva su Eurosport dalle 17.45 alle 19.15.
di Diego Sampaolo




Il piatto forte del meeting tedesco sarà la rivincita olimpica del salto con l’asta maschile dove si ritroveranno in pedana i tre medaglisti degli Europei di Helsinki e dei Giochi Olimpici di Londra. Sarà una lotta franco-tedesca tra il campione olimpico e europeo Renaud Lavillenie e i tedeschi Bjorn Otto e Raphael Holzdeppe, argento e bronzo nei due grandi appuntamenti del 2012.

Lavillenie, che lo scorso anno realizzò uno straordinario en-plein vincendo Mondiali Indoor, Europei, Olimpiadi e Diamond League, ha debuttato alla grande in questa stagione saltando 5.83 a Aubiére, 5.86 a Reno e 5.92 a Rouen e andrà a caccia del record del meeting detenuto con 5.80 da Michael Stolle e da Sergey Bubka. Bjorn Otto, argento a Londra a 35 anni e primatista tedesco con 6.00 metri a inizio Settembre, ha debuttato Mercoledì sera al meeting di Cottbus con un eccellente 5.90. Il bronzo olimpico e europeo Raphael Holzdeppe ha superato quota 5.82 a Rouen nella gara vinta da Lavillenie. In gara anche la medaglia d’argento dei Mondiali Indoor 2010 Malte Mohr e il quarto classificato dei Mondiali di Berlino 2009 Maksym Mazuryk e Valentine Lavillenie, fratellino di Renaud.

MESERET DEFAR PER LA PRIMA VOLTA A KARLSRUHE

Meseret Defar, campionessa olimpica sui 5000 metri a Londra 2012 otto anni dopo il primo successo di Atene 2004, gareggerà per la prima volta a Karlsruhe sulla distanza dei 3000 metri dove sei anni fa stabilì il record mondiale correndo in 8’23”72 a Stoccarda. A Karlsruhe la piccola etiope andrà alla ricerca di un tempo che potrebbe valerle il primato del meeting stabilito lo scorso anno dalla marocchina Mariam Selsouli con 8’36”87.

TUTTO IL PODIO DEI MONDIALI INDOOR SUI 3000

Un altro momento atteso del meeting della città del Baden Wurttenberg sarà quello dei 3000 metri maschili dove andrà in scena una rivincita della finale dei 3000 metri degli ultimi Mondiali Indoor di Istanbul. In gara ci saranno l’oro Bernard Lagat, l’argento Augustine Choge e il bronzo Edwin Soi. In gara anche l’etiope Yenew Alamirew, autore del terzo tempo di sempre sulla distanza con 7’27”80 (solo Daniel Komen e Haile  Gebrselassie hanno corso più forte nella storia). Lo scorso anno la gara di Karlsruhe si risolse con una vittoria allo sprinti di Augustine Choge allo sprint davanti a Soi in 7’29”94

GENZEBE DIBABA A CACCIA DEL GRANDE TEMPO SUI 1500

Genzebe Dibaba, campionessa mondiale indoor sui 1500 metri a Istanbul lo scorso Marzo, andrà a caccia di un grande tempo sui 1500 metri sulla pista dove lo scorso anno realizzò il quinto miglior tempo di sempre con 4’00”33. L’Italia sarà rappresentata da Margherita Magnani.

SAILER – LALOVA

Lo sprint propone la sfida tutta europea sui 60 metri femminili tra la campionessa europea di Barcellona 2010 Verena Sailer e la medaglia d’oro di Helsinki 2012 Ivet Lalova. La tedesca Sailer ha già debuttato con una sorprendente vittoria su Carmelita Jeter a Glasgow Sabato scorso.

IN GARA BENEDETTI SUGLI 800

Interessanti anche gli 800 maschili con il duello tra il campione europeo indoor 2011 Adam Kszczot e l’argento dei mondiali indoor 2010 Boaz Lalang. Sarà presente anche il nostro Giordano Benedetti che ha debuttato Martedì sera a Vienna con un un ottimo 1’47”60,minimo per i prossimi Europei Indoor di Goteborg.

Il salto in lungo maschile sarà una sfida tutta tedesca tra gli ultimi due campioni europei all’aperto della specialità Chritsian Reif (8.47 a Barcellona 2010, migliore prestazione mondiale di quell’anno) e Sebastian Bayer, vincitore degli ultimi Europei di Helsinki e due campione continentale indoor. Tre anni fa incantò Torino con 8.71, il secondo salto della storia a  livello indoor dietro a Carl Lewis, che detiene ancora il primato mondiale indoor con 8.79.

Buon cast nei 60 ostacoli maschile con Orlando Ortega, sesto alle Olimpiadi di Londra, Pascal Martinot Lagarde, bronzo ai Mondiali Indoordi Istanbul e il giovane cubano Yordan O’Farrill, campione mondiale juniores a Barcellona 2012 all’esordio in un meeting europeo. In gara in Germania ci sarà anche Paolo Dal Molin, recentemente miglioratosi fino a 7”68 a Saarbrucken, tempo che gli vale il minimo per gli Europei Indoor.

GLI ALTRI ITALIANI IN ITALIA E ALL’ESTERO

Saranno tanti gli italiani in gara sulle piste e pedane italiane e straniere. In Italia farà il suo debutto Daniele Greco che torna sulla pedana amica di Ancona dove lo scorso  anno realizzò un ottimo 17.24, preludio della sua grande stagione culminata con il quinto posto ai Mondiali Indoor di Indoor e il quarto posto alle Olimpiadi di Londra.

Chiara Rosa debutterà al Trofeo Carla Sport di Schio dedicato al lancio del peso.

Ancora in Germania torna in pedana il campione italiano di salto in alto Gianmarco Tamberi che Martedì sera ha superato 2.24 a Trinec. L’estroso saltatore marchigiano affronterà un test impegnativo al Meeting Hochsprung mit Musik dedicato al salto in alto contro il campione olimpico Ivan Ukhov e il campione del mondo di Daegu 2011 Jesse Williams. In campo femminile é da seguire la campionessa olimpica di Pechino 2008 Tia Hellebaut che sfiderà la campionessa europea Ruth Beitia e la russa Irina Gordeyeva, medaglia di bronzo a Helsinki e autrice di un eccellente 2.04 al meeting di salto in alto di Eberstadt. 

A Mondeville saranno in gara i velocisti Fabio Cerutti e Simone Collio sui 60 metri e Veronica Borsi sui 60 ostacoli. A Gand tornano in gara le ottocentiste Elisa Cusma e Marta Milani e la velocista Audrey Alloh (7”34 settimana scorsa) dopo il debutto stagionale di settimana scorsa a Bordeaux

Roberta Bruni tornerà sulla pedana di Fermo dove ha recentemente portato il record italiano juniores del salto con l’asta a 4.35.

Oltreoceano sarà da seguire con curiosità il debutto della primatista italiana dei 400 Libania Grenot al meeting di Boston dove sono attese numerose stelle come la campionessa olimpica dei 10000 Tirunesh Dibaba, impegnata sulle 2 miglia, gli argenti olimpici Galen Rupp (3'50"92 settimana scorsa sul miglio) e Dejen Gebremeskel sui 3000 metri e la campionessa olimpica del salto con l’asta Jenn Suhr. Ha rinunciato per un piccolo infortunio il primatista mondiale dei 110 ostacoli Aries Merritt

A Magglingen in Svizzera scende in pista la primatista italiana dei 100 ostacoli Marzia Caravelli che in questa stagione è già scesa a 8”10 centrando il minimo per gli Europei di Goteborg.   

Nessun commento:

Posta un commento